Festa di fine estate al Rifugio Campei di Fondo

Eleonora dei KM 0

Sabato 15 settembre, come preannunciato abbiamo festeggiato la fine dell’estate.

La vista mozzafiato da Campei di Fondo

La location – per usare una parola cara a Eleonora, brava cantante dei Kilometro Zero – è stato il Rifugio Campei di Fondo, bellissimo sito che si affaccia su vallate e monti che infondono un senso di pace e serenità come non è possibile trovare tra le strade trafficate di Toscolano, a pochi chilometri di distanza.

Le cibarie ‘mozzafame’ di Campei di Fondo

Gli Dei della montagna hanno dimostrato di gradire l’evento aiutando con una giornata mite e soleggiata. Il resto è stato cura della Scuderia che ha allestito un prelibato banchetto a base di salamella – cucinata “dal” Marco, Gran Maestro della Carne alla Fiamma –, insalata di riso, affettati e formaggi, pane & focaccia, frutta e verdura in abbondanza, vino e birra, buona acqua minerale.

Salamella a go gò

I partecipanti sono arrivati alla spicciolata in modo opposto, anche se a un certo punto la virtuosità di entrambi i gruppi ha coinciso. Da una parte una pattuglia di turisti tedeschi è giunta in auto, compiendo però un cospicuo tratto a piedi. Più tardi sono arrivati gli ‘ecologici al 100%’, a cavallo. Una decina di cavallerizzi accolti al suono della chitarra di Pino – l’altro 50% dei Kilometro Zero – che ha improvvisato l’arrembante sigla di apertura di Bonanza suscitando l’ilarità di chi aveva già raggiunto il rifugio.

Messi i cavalli a riposo nelle stalle non restava che prendere posto e iniziare a godere del ricco buffet. Inoltre corroborati dallo sfondo mozzafiato offerto dalla natura e dall’apprezzato commento sonoro portato in dote dai musicisti.

I turisti tedeschi

Una volta finito di mangiare c’è stato chi si è allontanato dal tavolo per approfittare della bella giornata e sedersi al sole, e a occhi chiusi ‘sentire’ (to feel) meglio la musica o solo ravvivare l’abbronzatura che stava svanendo.

La fine arte del relax tra le montagne

Altri hanno continuato ad alternare applausi a sorsate di vino, dai tavoli riparati dall’ombra verso i quali la musica continuava a fluire piacevolmente, in direzione dei quali il panorama e la natura continuavano a sospingere “buone vibrazioni”.

Poker d’assi: Filomena, Marco, Eleonora, Pino

La festa di fine estate si è conclusa intorno alle ore 17.

I Bonanza pronti al rientro

I cavalleggeri hanno ripreso posto sulle cavalcature, questa volta ‘comandati’ da Giovanni, e si sono diretti verso la Scuderia scomparendo tra gli alberi.

Giovanni (indeciso tra il cavallo e il cane)

Gli altri sono risaliti in auto.
Tutti felici della bella esperienza.
Tutti contenti di avere fatto nuove conoscenze e di avere trascorso una giornata che è stata un vero e proprio elisir contro lo stress della vita in città. 

Certificazione

Anche i cinghiali, che nel loro prossimo grufolare nei pressi del rifugio troveranno un po’ di bucce di prelibato melone gentilmente offerto dalla Scuderia.

Promozioni e pacchetti

Sto caricando…
In Alto
Follow by Email
Facebook
Twitter
Instagram