Una nuova “bionda” alla Scuderia

http://scuderiacastello.it/wp-content/uploads/2018/07/FRONTE-2.jpg
News

La Scuderia è onorata di annunciare l’arrivo di una nuova bionda che risveglierà il desiderio degli uomini ma non stizzirà le donne. Anzi metterà tutti d’accordo.
Si tratta della birra artigianale The Geese Suite Beer, una Pils a tiratura limitata, di sole 2.000 bottiglie, pensata non solo per soddisfare i migliori palati, ma per celebrare il quarantennale dell’uscita del disco di esordio del primo chitarrista dei leggendari Genesis di Peter Gabriel e Phil Collins.

La etichetta della birra riproduce la bellissima copertina del disco di Anthony Phillips – intitolato The Geese and the Ghost – che per primo ha assaggiato e approvato questa pastosa “bionda” dal sapore fruttato e corposo: una etichetta che col suo afflato pastorale sembra disegnata proprio dopo avere goduto delle piacevolezze e dei panorami che circondano la Scuderia. E chissà che Peter Cross, il famoso illustratore inglese che ne è l’artefice, non abbia soggiornato qui all’insaputa dello stesso Giovanni e preso ispirazione.

A tutti i bevitori dal palato fino non resta che raggiungerci alla Scuderia per approfittare della sorpresa.
Oltre a essere una birra che ha vinto dei premi di qualità a livello europeo, la bottiglia di The Geese Suite Beer rappresenta un oggetto da collezione per tutti gli appassionati di musica, soprattutto per i fan dei migliori Genesis, nonché per i collezionisti di etichette. Il suggerimento, dunque, è di accaparrarsi due esemplari alla volta: una da bere e una da tenere in prossimità dell’impianto stereo, come oggetto da collezione. In attesa che fra qualche anno venga battuta all’asta da Christie’s… chi può dirlo?